Banca mantovana del cordone ombelicale, Cappellari: “Fiduciosa su sperimentazione e mantenimento dell’Ente”

LCarenza medici di base, approvata mozione Lega in Regione. Cappellari:

Regione Lombardia apre alla possibilità di svolgere una sperimentazione volta a mantenere la banca autologa allogenica mantovana del cordone ombelicale. Ad annunciarlo è il consigliere regionale della Lega Alessandra Cappellari, membro dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale della Lombardia. Cappellari è intervenuta in aula in merito all’interrogazione – di cui è prima firmataria – in merito alla BAMCO, unico ente italiano a raccogliere cellule staminali del cordone ombelicale a basso costo.

“La Giunta ha dato risposta positiva per avviare l’approfondimento, rivalutare la tematica e la possibilità di svolgere una sperimentazione volta a mantenere la banca autologa allogenica mantovana – dice Cappellari -, questo per garantire la possibilità di impiego sperimentale delle cellule staminali da sangue placetare per la medicina rigenerativa. Confido che questo passaggio possa aver buon esito e si possa mantenere la banca autologa allogenica mantovana”.

“Nella delibera di Giunta regionale dello scorso ottobre si prevede infatti la possibilità di accesso alla crioconservazione dei gameti maschili e femminili a tariffe calmierate presso centri pubblici e privati. Ritengo quindi utile – prosegue il consigliere regionale – svincolare, anche solo a titolo sperimentale, il biodeposito esistente dalla normativa nazionale sul sangue e riprendere la sperimentazione rigenerativa. Importante infine l’intenzione di Regione di ampliare la collaborazione con il Centro Nazionale Sangue (CNS) e il Centro Nazionale Trapianti (CNT) e di avviare con loro un approfondimento sulla fattibilità del progetto alla luce dei vincoli imposti dalla normativa nazionale che, come noto, non sono dipendenti da Regione Lombardia”.