Colaninno (Iv) annuncia: non mi ricandido. Palazzi: “Spiace la scelta. Sicuro che continuerà ad aiutarci”

MANTOVA – Dopo 14 anni di vita parlamentare, e tre legislature, Matteo Colaninno ha annunciato l’intenzione di non ricandidarsi alle prossime elezioni politiche. L’esponente mantovano di Italia Viva, nel comunicare la sua decisione ha ringraziato il segretario del partito Matteo Renzi. Entrato in parlamento per la prima volta nel 2008, con il Partito Democratico dell’allora segretario Walter Veltroni, Colaninno è poi passato nel 2019 a Italia Viva, rientrando tra i fondatori del nuovo movimento di Matteo Renzi dopo lo strappo col Pd.

“Voglio ringraziare l’onorevole Matteo Colaninno per il suo impegno da parlamentare, svolto sempre con rigore, autorevolezza e disponibilità verso la nostra città e territorio – ha detto il sindaco di Mantova Mattia Palazzi -. Sinceramente mi dispiace la sua scelta. In questi anni abbiamo lavorato insieme per la città su molti dossier, sempre cercando di unire, ed è certamente grazie a lui che avremo il raddoppio della linea Mantova-Milano, da sempre attesa dai pendolari mantovani. Penso anche al finanziamento da poco deciso dal ministro Franceschini per Sant’Andrea. Non ho dubbi nel dire che Matteo è stato il parlamentare che in questi anni più ha inciso concretamente e positivamente. È stato un piacere lavorare con lui e sono certo che continuerà ad aiutare la nostra azione di governo, mettendo a disposizione relazioni e idee”.