Controlli antidroga: beccato con cocaina e hashish, arrestato. Espulsi due irregolari

MANTOVA – Negli scorsi giorni il Questore di Mantova ha disposto una intensa attività di controllo delle aree cittadine maggiormente esposte a fenomeni di criminalità predatoria e spaccio di stupefacenti. All’uopo sono state impiegate decine di unità della Questura appartenenti a diversi uffici (Squadra Mobile, Volanti e Ufficio Immigrazione) con il concorso delle pattuglie della Polizia Locale oltre che gli uomini del Gruppo Operativo Misto (GOM) del Corpo nonché unità cinofile antidroga della Questura di Padova e pattuglie del Reparto Prevenzione Anticrimine di Reggio Emilia.

Sono state operate le identificazioni di più di cento persone, è stata sequestrata sostanza stupefacente, nonché due soggetti stranieri, in relazione alla loro posizione irregolare sul territorio nazionale, sono stati destinatari di un Decreto di Espulsione adottato dal Prefetto.

Un soggetto di origini straniere, in relazione all’ipotesi accusatoria di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, è stato arrestato dagli uomini della Squadra Mobile perché trovato in possesso di due dosi di cocaina e di oltre 80 grammi di hashish. Lo stesso, da considerarsi innocente sino ad un provvedimento definitivo dell’Autorità Giudiziaria, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Mantova è stato condotto nella Casa Circondariale di via Poma in attesa della convalida dell’arresto in flagranza di reato richiesta dalla Procura della Repubblica di Mantova.

“L’incisiva attività di prevenzione e controllo del territorio contribuisce in modo significativo a garantire sicurezza ai cittadini – dice il Questore Giannina Roatta -. I ripetuti interventi e la presenza costante nelle aree ritenute maggiormente sensibili costituiscono un positivo effetto di deterrenza ed ingenerano nel cittadino anche una maggiore percezione di sicurezza. L’impiego di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine a supporto delle Volanti e della Squadra Mobile, con l’ausilio anche di unità cinofile nei servizi straordinari disposti, rappresenta un valore aggiunto a supporto dell’attività ordinaria di controllo del territorio e di contrasto a situazioni di illegalità. La sinergia e la condivisione degli obiettivi poi è fondamentale e ringrazio per la disponibilità e la sempre fattiva collaborazione la Polizia Locale.”