Dal 1° dicembre sperimentazione di nuovi orari negli uffici comunali di Porto Mantovano

Porto, verso il post pandemia: quasi un milione di euro per opere pubbliche, welfare e giovani

PORTO MANTOVANO – Il Comune di Porto Mantovano aggiorna gli orari di apertura al pubblico adottando in forma sperimentale l’estensione delle aperture pomeridiane e la chiusura degli uffici il sabato. Alla base della scelta assunta dall’Amministrazione comunale ci sono ragioni di efficienza ed efficacia del servizio, legate alle nuove modalità di relazione con il cittadino adottate durante la pandemia e consolidate nei mesi seguenti.

Potendo usufruire anche di altri servizi aperti durante la settimana, come banche e studi professionali, gli utenti hanno infatti mostrato di gradire l’apertura pomeridiana e l’appuntamento su prenotazione, che consente di accedere agli sportelli in orari certi e avendo già assunto, in fase di prenotazione, le informazioni sulla documentazione da produrre.

Da qui la decisione di raddoppiare le giornate a orario continuato per gli uffici URP e Servizi Demografici, che saranno aperti il martedì e giovedì dalle ore 8:30 alle 16:30 (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8:30 alle 13:00). In ragione dei nuovi fabbisogni osservati, vengono modificate anche le ore di sportello per l’Ufficio Servizi Sociali e Ufficio Scuola (con orario continuato martedì e giovedì dalle 8:30 alle 16:30). Il ricevimento degli altri uffici è così modulato: Attività Produttive/Suap e Ufficio Tecnico martedì e giovedì 8:30 – 16:30; Ufficio Tributi martedì e venerdì 8:30 – 12:30 e martedì e giovedì 14:00 – 16:30; Ufficio Polizia Locale (per pass invalidi e dichiarazioni di ospitalità) lunedì, mercoledì, venerdì ore 8:30-12:30.

“In fase di prenotazione degli appuntamenti, che vengono fissati a distanza di pochi giorni, gli uffici tengono conto delle esigenze dei cittadini e concordano il giorno e l’orario più utili – spiega il sindaco Massimo Salvarani – quando arrivano, gli utenti non trovano coda e accedono direttamente ai servizi”.

Aumenta in maniera significativa anche l’utilizzo dei servizi online attraverso lo Sportello Telematico Polifunzionale e le piattaforme Scolastici online, Demografici online, Sportello Unico per l’Edilizia, Anagrafe Nazionale (ANPR), PagoPA e App IO, che consentono di presentare istanze, effettuare pagamenti e ottenere documentazione certificata 24 ore su 24, senza la necessità di recarsi negli uffici.

La chiusura degli uffici il sabato ottimizza inoltre il contenimento dei costi energetici, assicurando una riduzione dei consumi di luce e riscaldamento per un periodo superiore alle 48 ore nell’arco settimanale. Il nuovo orario sperimentale entrerà in vigore giovedì 1° dicembre.