Ripresa scuole in presenza: ingressi e uscite su due turni. Documento per organizzare sistema scolastico e trasporti

(immagine di repertorio)

MANTOVA – Ripresa attività didattica in presenza: questa mattina riunione in Prefettura del Tavolo di coordinamento, istituito dal D.P.C.M. 3 dicembre 2020, per la definizione del documento operativo condiviso che stabilirà le misure di raccordo tra l’organizzazione del sistema scolastico e quella del trasporto pubblico locale in vista della ripresa delle attività didattiche per il 75% degli studenti degli istituti secondari di secondo grado e dei centri di formazione professionale della provincia di Mantova.

Nel documento operativo, si prevede per le scuole secondarie di secondo grado, statali e parificati, oltre agli istituti professionali du un doppio turno di ingresso, articolato su due distinte fasce orarie, quella 08:00-09:00 e quella 08:00-10:00. Doppio turno anche per le uscite.

L’applicazione concreta di ciascuna fascia oraria, con i conseguenti dettagli operativi, verrà stabilita sulla base delle risultanze dei tavoli ristretti di confronto tra Agenzia T.P.L., APAM spa, l’Ufficio Scolastico Territoriale ed i referenti dei poli scolastici territoriali, tenendo conto delle esigenze di omogeneità territoriale, connesse al disimpegno del servizio di trasporto pubblico locale.

All’incontro hanno preso parte, oltre al Prefetto, Michele Formiglio, il Consigliere Francesca Zaltieri per la Provincia di Mantova, i Sindaci e gli Assessori dei Comuni sede degli istituti scolastici, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Mantova, il referente rappresentante del mondo della formazione professionale, i referenti degli enti preposti all’erogazione del servizio di trasporto pubblico locale, quali Agenzia T.P.L. di Cremona e Mantova ed APAM spa, unitamente ai gestori del trasporto ferroviario.