Un mammografo di ultima generazione per l’ospedale di Pieve

PIEVE (BORGO MANTOVANO) – Nuovo mammografo per l’ospedale di Borgo Mantovano. Questa mattina il taglio del nastro.

Si tratta di un sistema di ultimissima generazione dotato di detettore digitale in grado di eseguire indagini con soluzioni originali, la cui caratteristica più importante è quella di migliorare e render più ergonomico possibile il flusso di lavoro, garantendo il massimo comfort per le pazienti. Gli elementi contenuti nel sistema sono particolarmente innovativi e per questo brevettati.
Il macchinario è versatile e multifunzionale, in grado di gestire tutti i metodi di acquisizione 2D e volumetrica ad oggi in uso e garantire elevati livelli di qualità di immagine.

Il macchinario permetterà di eseguire una vasta gamma di esami, tra cui mammografia digitale convenzionale; tomosintesi (mammografia tridimensionale come fosse una Tc al seno); acquisizione combinata in tre dimensioni e due dimensioni in un’unica compressione del seno; sintetica, immagini mammografica 2D generata dal set di immagini 3D; mammografia con mezzo di contrasto con tecnica dual energy; la Biopsia può essere eseguita con la paziente coricata sul lettino in posizione prona. Il tutto rendendo l’indagine più confortevole per il paziente. Il mammografo è inoltre dotato di un avanzato software automatico basato sull’intelligenza artificiale per la valutazione personalizzata della densità mammaria.