Viadana, Cavatorta: “Usate il buonsenso negli orari e nelle aree frequentate dagli studenti”

VIADANA – Una lettera del Sindaco Nicola Cavatorta, è quella che si sono visti recapitare i genitori degli studenti che frequentano gli istituti viadanesi in concomitanza dell’inizio dell’anno scolastico. Scopo della missiva, quello di ricordare loro alcune regole basilari.
“Consapevole che i primi giorni sono necessari da parte delle famiglie e degli istituti scolastici per mettere a punto un’organizzazione migliore al fine di programmare al meglio il nuovo anno scolastico – afferma Cavatorta -, sono giunte all’attenzione dell’amministrazione comunale alcune segnalazioni in merito ai rischi nei quali si può incorrere dal punto di vista della sicurezza stradale, nelle adiacenze delle strutture scolastiche al momento di inizio e di termine delle lezioni”.
“La presenza di alcuni plessi scolastici in centro e nelle frazioni in prossimità di strade e tratti provinciali, alcuni dei quali interessati da opere pubbliche, vede l’impegno mattutino degli agenti della Polizia Locale in operazioni di gestione del traffico, unitamente alla presenza di alcuni volontari assistenti civici ai quali rivolgiamo il nostro ringraziamento. Alcuni interventi con l’ufficio tecnico comunale – prosegue il sindaco – sono stati intrapresi nel corso degli anni (vedi Cogozzo e Casaletto) per consentire migliori transiti e soste degli autoveicoli. Il servizio dei volontari del Piedibus sulle due linee del centro è di fondamentale importanza, e anche a esso va il sostegno dell’amministrazione comunale.
Per qualsiasi informazione o interesse riguardo il servizio si prega di contattare i volontari al numero 338 1824182”.
“Tuttavia – conclude Cavatorta – devo rivolgere l’invito alla cittadinanza a usare il buonsenso nei momenti di maggior congestione del traffico, in quanto in questo frangente i rischi maggiori sono rivolti ai bambini. Consapevole del fatto che le ore del mattino coincidono con le tempistiche a volte risicate antecedenti all’inizio dell’attività lavorativa da parte dei genitori, si chiede comunque maggiore pazienza, l’anticipazione se possibile dell’orario di partenza e la disponibilità di quelle famiglie le cui abitazioni non distano eccessivamente dalle strutture scolastiche e compatibilmente con l’attività lavorativa, di accompagnare i figli a piedi o in bicicletta. Un augurio da parte dell’amministrazione comunale di un buon anno scolastico”.