Ddl Zan, Draghi: “Domani risponderò in Parlamento”

“E’ una domanda importante. Domani sarò tutto il giorno in Parlamento, me lo chiederanno sicuramente, e risponderò in modo più strutturato di quanto potrei fare oggi”. Così il premier Mario Draghi, in conferenza stampa congiunta con la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, rispondendo a una domanda sul ddl Zan, il battagliato disegno di legge sull’omofobia. 

A una domanda relativa alla legge e le posizioni in merito assunte dal Vaticano, in conferenza stampa Ursula von der Leyen ha replicato che alla Commissione Europea “non commentiamo mai le leggi” non ancora approvate, ma “in generale sottolineo che i trattati Ue sono molto chiari: proteggono la diversità, la dignità di ogni singolo essere umano e la libertà di parola, tra gli altri valori. Trovare un equilibrio tra questi elementi è un compito quotidiano nell’Unione Europea”.  

(Adnkronos)