Covid, dalla Regione le indicazioni ad Ats, Asst e Irccs per salvaguardare i soggetti fragili

MILANO – Regione Lombardia ha inviato una Nota alle Ats, Asst e Irccs contenente indicazioni e aggiornamenti per la protezione dei soggetti fragili all’interno delle strutture ospedaliere e delle Rsa. L’obiettivo è quello di mantenere alta l’attenzione raccomandando l’utilizzo di mascherine per la difesa dai virus respiratori.

“Il Covid – dichiara l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Guido Bertolaso – fortunatamente grazie ai vaccini e ai passi avanti delle cure ora convive con noi senza provocare i danni dei primi anni di pandemia. Sappiamo bene però che per alcune categorie di pazienti, come gli immunodepressi e i fragili, può ancora costituire un pericolo di vita. Per questo motivo abbiamo appena inviato una Circolare ad Ats, Asst e Irccs lombardi, che prevede un’azione mirata a proteggerli quando si trovino all’interno delle strutture ospedaliere e residenziali socio-sanitarie. Nella Nota – spiega l’assessore – ricordiamo tutte le azioni da intraprendere sia per quanto riguarda l’effettuazione dei tamponi prima di ricoveri, trasferimenti tra reparti di ospedali o in RSA e RSD, che per gestire i casi positivi tra i pazienti o gli operatori sanitari. Una particolare attenzione – conclude Bertolaso – l’abbiamo posta sull’utilizzo della mascherina che, con l’avvicinarsi della stagione autunnale ed invernale, raccomandiamo venga indossata anche dove non obbligatoria: soprattutto Pronto Soccorso e negli ambulatori dedicati a pazienti fragili”