Curtatone, l’anno scolastico è partito in strutture riqualificate. Pronta nel 2023 la mensa a Levata

Bottani, Galani e Giovannini

CURTATONE – Tanti gli interventi sulle scuole del territorio portati a termine quest’estate dall’Amministrazione Comunale di Curtatone che ha potuto così accogliere gli studenti a inizio anno scolastico in edifici riqualificati e abbelliti. E’ il caso delle scuole dell’infanzia di San Silvestro e Levata che sono state tinteggiate (costo dei lavori 60 mila euro) o di quella di Eremo dove sono state ampliate le aule con la posa anche di nuove vetrate (29 mila euro l’importo), o degli spogliatoi della palestra di Buscoldo, anche questi ritinteggiati (5 mila euro).
E poi c’è la grande operazione conclusa a Levata con il Comune che è riuscito a tornare in possesso della scuola primaria dopo un iter legale che ha portato a un accordo con il curatore di Eurocostruzioni (ditta che tre anni fa era stata dichiarata in liquidazione). Insieme al ritorno della piena proprietà dell’immobile c’è stato il riscatto in anticipo del contratto di gestione che si tradurrà con un risparmio per le casse comunali di 300 mila euro.
Questo risultato è stato fondamentale per poter accedere ai bandi collegati al Pnrr per realizzare la mensa scolastica. Grande soddisfazione viene infatti espressa dal sindaco Carlo Bottani e dall’assessore alla pubblica istruzione Angela Giovannini che dichiarano: “abbiamo mantenuto la promessa partecipando al bando Pnrr per la mensa scolastica per il plesso della scuola primaria di Levata e ottenendo un contributo di 460 mila euro. La mensa è infatti fondamentale per il mantenimento del tempo pieno molto richiesto dalle giovani famiglie residenti nella popolosa frazione. Siamo fiduciosi che entro il 2023 la mensa sarà pronta”.
Sempre per il 2023 l’Amministrazione Comunale vorrebbe porre attenzione alla scuola dell’infanzia di Eremo realizzando una nuova distribuzione e riqualificazione degli spazi e mettendo in campo una serie di interventi volti al risparmio energetico.
Intanto lunedì scorso, in occasione dell’inizio dell’anno scolastico, il sindaco, l’assessore e il dirigente scolastico Daniele Galani hanno portato il saluto agli alunni e agli insegnanti di tutte le scuole del territorio.
Vedere finalmente i volti scoperti senza mascherine e i sorrisi dei bambini ci ha scaldato il cuore. Siamo partiti per la nuova avventura con gli insegnanti non ancora tutti al loro posto, il tempo pieno partirà infatti il 3 ottobre ma, per andare incontro alle famiglie in difficoltà con gli impegni lavorativi, l’orario fino alle 16 sarà garantito sino al 30 settembre dal nostro Servizio di Supporto alle famiglie. Con i lavori eseguiti nelle nostre scuole d’infanzia siamo certi di avere offerto una migliore qualità di lavoro al personale e un soggiorno più allegro e confortevole per i piccoli alunni” sottolinea l’assessore Giovannini.

AGGIUNGI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here