Norme anti Covid, Prefettura: intensificare i controlli, agevolare le strutture sanitarie

Quattro interdittive antimafia a società mantovane collegate all''ndrangheta. Una controllava i cantieri dei Mondiali di Cortina 2021

MANTOVA – Questa mattina il Prefetto di Mantova Michele Formiglio ha radunato il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica  per il monitoraggio sull’applicazione delle misure di contenimento adottate dal Governo con il D.P.C.M. del 3 novembre 2020, alla luce dell’andamento epidemiologico rilevato dalle competenti Autorità Sanitarie sul territorio della provincia di Mantova.

Alla riunione hanno partecipato il Questore, i vertici provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, il Presidente della Provincia di Mantova Beniamino Morselli e l’Assessore del Comune di Mantova Jacopo Rebecchi, unitamente al Comandante del Corpo di Polizia Locale del Comune di Mantova.

L’incontro si è aperto con l’analisi dei dati concernenti la diffusione delle infezioni da Covid-19 a livello provinciale e la situazione delle strutture assistenziali nella provincia, secondo quanto riferito, rispettivamente dall’A.T.S.-Val Padana e dell’A.S.S.T. “Carlo Poma. Nel corso della riunione, il Prefetto ha ribadito la necessità che le Forze di Polizia proseguano l’attività di vigilanza e controllo secondo le intese concordate nell’ambito della precedente riunione del 13 novembre scorso, acquisendo come riferimento l’incidenza dei contagi sul territorio per rafforzare le iniziative nelle aree provinciali che possono presentare elementi di maggiormente criticità nella contingenza attuale.

Il Prefetto ha richiamato, in ogni caso, l’attenzione sulla necessità di segnalare tempestivamente eventuali situazioni di rilievo che dovessero verificarsi nel prosieguo delle attività di controllo, per garantire al massimo le condizioni di sicurezza all’interno del territorio provinciale, essenziali per frenare la crescita dei contagi e agevolare l’operato delle strutture sanitarie, avendo cura, in particolare, di evitare ogni tipo di assembramento, a prescindere delle cause che lo abbia generato.