Rinasce il distretto del commercio dell’Oglio Po, 10 Comuni coinvolti

Il municipio

VIADANA – Rinasce ufficialmente il Distretto del Commercio dell’Oglio Po mantovano.
Lo scorso 24 gennaio si è infatti riunita in videoconferenza la giunta comunale di Viadana che, approvando la partecipazione al Distretto, si è unita a quanto già ratificato dagli altri nove Comuni che aderiscono all’iniziativa, la quale si prefigge lo scopo di rilanciare il commercio su scala locale: fanno parte del distretto Viadana (capofila), Bozzolo, Commessaggio, Dosolo, Gazzuolo, Marcaria, Pomponesco, Rivarolo Mantovano, Sabbioneta e San Martino dall’Argine. Nell’occasione si è proceduto all’approvazione del programma d’intervento comprensivo della relazione illustrativa, dell’accordo di distretto, della cartografia e della relativa perimetrazione dell’ambito territoriale costituente il Distretto del Commercio.
L’obiettivo del distretto è la cooperazione tra soggetti pubblici – in questo caso le dieci amministrazioni comunali aderenti – e soggetti privati (imprese, associazioni di categoria, istituti di credito, terzo settore, etc.) per la realizzazione di progettualità che richiamino utenti sul territorio e favoriscano il consolidamento delle attività esistenti e la nascita di nuove realtà. Grazie a questa collaborazione si intende ottenere una serie di importanti risultati che permetteranno al Distretto stesso di individuare ulteriori forme di sviluppo per il settore commerciale (in primis fondi per gli investimenti), così da sperimentare lo sviluppo di un modello di collaborazione che possa autosostenersi nel tempo. Il territorio del Distretto del Commercio dell’Oglio Po mantovano interessa un totale di 42.266 abitanti, 492 negozi di vicinato, 46 medie strutture di vendita e 2 grandi strutture di vendita per un totale di 540 esercizi commerciali comprensivi di alimentari e non alimentari.
Essendo il Comune di Viadana l’Ente capofila, il sindaco Nicola Cavatorta è stato individuato quale referente organizzativo e amministrativo, nonché interlocutore unico nei confronti di Regione Lombardia per inoltrare tutta la documentazione prevista al fine di attuare il percorso, demandando al Settore Tributi – Commercio e Attività Produttive e al Settore Contabilità e Bilancio del Comune di Viadana gli atti amministrativi.
“L’iter per la nascita del Distretto del Commercio – afferma il sindaco Nicola Cavatorta – è iniziato nel novembre del 2020. Stiamo andando avanti insieme affinché il territorio possa trovarsi pronto per le opportunità dei prossimi mesi e anni. Altri tre Distretti del Commercio sono presenti in provincia di Mantova, suddivisi per aree geografiche: ringrazio pertanto i colleghi dell’Oglio Po per la collaborazione e la lungimiranza nel voler proseguire insieme questo percorso”.