Al Diocesano la mostra di incisioni “Remo Giatti. La Legenda di Jacopo”

MANTOVA – Il Museo Diocesano si appresta ad ospitare da sabato 2 marzo con apertura alle ore 16 la mostra di xilografie, incisioni, opere originali, curata da Gilberto Zacchè, dal titolo “Remo Giatti. La Legenda di Jacopo” (vernice ore 17).

L’esposizione è imperniata sull’opera artistica dell’incisore Remo Giatti e rimarrà aperta fino al 17 marzo, dal mercoledì alla domenica – dalle 9,30 alle 12 e dalle 15 alle 17,30

L’incisore si è ispirato alle vite dei santi evangelisti per la sua più recente produzione grafica. Il ciclo intitolato Tétramorphe, influenzato dalla lettura della Legenda aurea di Jacopo da Varagine, dimostra quanto forte sia ancora la tradizione religiosa nonostante il processo di secolarizzazione della società in atto ormai da almeno due secoli.

Il lavoro di Giatti, frutto di un’attenta ricerca e fortemente innovativo, pur essendo inserito nel solco della tradizione, si inquadra perfettamente nella nuova temperie culturale che può dare nuovo slancio alla produzione di “arte sacra”, aggiornata ai linguaggi della cultura moderna, come auspicato da papa Francesco che, nei suoi scritti, ha dimostrato di essere aperto a una sorta di fenomenologia delle espressioni artistiche, oltre i tradizionali canoni estetici.