Ucraina, attacco su Odessa: danni a porto e museo

Attacco notturno di droni e missili della Russia contro Odessa, in Ucraina. Otto le persone ferite, secondo quanto ha riferito il governatore regionale Oleh Kiper, aggiungendo che cinque di loro sono state ricoverate in ospedale in condizioni stabili e altre tre hanno ricevuto assistenza medica sul posto.

Le forze russe hanno lanciato un attacco di massa contro Odessa di notte, usando quelli che probabilmente erano missili Onyx e Iskander e droni Shahed-131/136 di progettazione iraniana, hanno spiegato le Forze di difesa del sud su Telegram. La difesa aerea di Kiev ha abbattuto 15 droni sulla città. L’aeronautica militare ha affermato che la Russia ha lanciato un totale di 22 droni per attaccare l’Ucraina durante la notte, senza specificare quanti di loro hanno preso di mira Odessa.

I missili hanno colpito il centro della città e un edificio industriale abbandonato, mentre l’onda d’urto ha danneggiato il Museo delle Belle Arti di Odessa, patrimonio mondiale dell’Unesco. I droni kamikaze hanno preso di mira le infrastrutture portuali, danneggiando magazzini, attrezzature per il carico e camion per il trasporto del grano.

(adnkronos.it)