Piani di welfare e benessere per i futuri 700 dipendenti del polo logistico di Adidas a Valdaro pronto per le assunzioni

MANTOVA – Un incontro promosso dal Comune di Mantova per spiegare come candidarsi per trovare occupazione nel nuovo polo logistico di Adidas. E’ quello organizzato stasera dal titolo “Nuovo polo logistico Kuehne+Nagel per Adidas, zona Valdaro. Opportunità di lavoro, tempi e modalità di selezione” che si è tenuto nell’Auditorium l’Ottagono al Mamu. Si tratta di uno dei momenti di incontro che l’Amministrazione del capuluogo ha deciso di organizzare per accompagnare e favorire la diffusione delle opportunità di lavoro generate dal recente e crescente interesse ad insediarsi sul territorio cittadino da parte di importanti aziende.

Insieme al Comune, ad organizzare l’incontro è stata la società Kuehne+Nagel e Manpower.

“Abbiamo voluto promuovere questo incontro – ha sottolineato Palazzi – per dare a tutti la possibilità di informarsi su come candidarsi per trovare occupazione nel nuovo polo logistico. Abbiamo lavorato tanto per realizzare questa realtà a Mantova che ha comportato un grande investimento ed ora rappresenta una grande opportunità”.
Durante l’incontro è stato ricordato che a Mantova sta aprendo il maxi polo logistico che serve le realtà Adidas in 19 Paesi tra sud ed est Europa. Saranno assunte 250 persone nel primo anno di attività, ma saranno 700 le persone che lavoreranno nel polo qualdo sarà a pieno regime.

I candidati saranno impiegati in tutte le mansioni, tenendo conto il centro avrà un alto livello di automazione, il che significa che i lavori saranno alla portata di tutti. Il nuovo polo è il frutto di una ricerca della società Kuehne+Nagel, multinazionale della logistica e dei trasporti, con il supporto di Manpower.
L’Adidas Campus South di Mantova si estende su un’area di 130mila metri quadri ed è strutturato in maniera tale da rompere schemi e luoghi comuni della logistica, alleggerendo i carichi di lavoro grazie all’automazione e alla flessibilità. Il polo di Mantova, oltre che per la tecnologia all’avanguardia che utilizza, si baserà sulla sostenibilità ambientale.

Ecco alcuni dati green: utilizzerà energia proveniente al 100% da fonti rinnovabili, l’illuminazione sarà a Led, sarà costante il monitoraggio della CO2, saranno attivi i servizi di mobilità ecologici per raggiungere il Campus saranno ricercate soluzioni adeguate di packaging sostenibile. Un’altra novità riguarda gli occupati nel Campus che avranno accesso a un piano di welfare e wellbeing (benessere) che include giorni extra per congedo di paternità, giornate da dedicare ad attività di volontariato, corsi di lingua, convenzioni per viaggi, consulenza gratuita per la dichiarazione dei redditi, assicurazione medica, sconti su più di mille prodotti e servizi, convenzioni con palestre e piscine, piani di allenamento online, supporto psicologico.

Sono molte le sfide collegate al nuovo insediamento, compresa quella della ricerca delle persone che dovranno operare all’interno della struttura. Una sfida che dovrà fare i conti con varie complessità: il talent shortage. La collaborazione con Kuehne+Nagel mira a instaurare quei processi volti alla ricerca dei migliori profili, da un lato alla creazione di percorsi di carriera e formativi che possano mettere le persone in condizione di crescere e sviluppare le proprie skill in un ambiente inclusivo e attento al benessere delle persone, e dall’altro permetterà all’azienda di continuare a competere in un settore tecnologico in continua evoluzione.

L’hub di Mantova sarà strategico per il sud e l’est Europa ed avrà numeri molto importanti. Dovrà infatti gestire fino a 375.000 pacchi al giorno. L’Adidas Campus South nasce da un progetto costruito appositamente per rispondere ad ogni esigenza dei clienti, a 360 gradi, dalla performance alla sostenibilità, fino all’attenzione alle persone.

Per candidarsi ci si può rivolgere alla sede di Mantova di Manpower in viale Gorizia 8 a Mantova, telefono 0376 328775, o sul sito della società di logistica Kuehne+Nagel, o direttamente nella filiale del polo logistico di Valdaro.

Oltre al sindaco Palazzi, sono intervenuti il general manager Kuehne+Nagel Ruggero Poli, Hr director Kuehne+Nagel Marilena Dalla Patti e il site manager Kuehne+Nagel Sandro Spazzopan.