Arrestato a Viadana 52enne macedone: era ricercato per lesioni, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. Si attende l’estradizione

La questura di Mantova

MANTOVA – Arrestato dal personale della Squadra Mobile della Questura un 52enne di origini macedoni su cui pendeva un mandato di cattura emesso dall’autorità giudiziaria estera per lesioni, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. 

L’uomo, in seguito ad accurate ricerche, veniva individuato dagli agenti in un motel di Viadana ed accompagnato nella Casa Circondariale di Mantova in esecuzione della custodia cautelare disposta dalle autorità macedoni in attesa che il presidente della Corte d’Appello di Brescia si pronunci sull’estradizione nel suo stato d’origine.

Il soggetto dovrà ora rispondere del reato di lesioni personali in concorso (ex art. 131 del Codice Penale macedone) per un fatto risalente al 2015, quando l’uomo aggredì con altre due persone un uomo colpendolo alla testa ed al viso con il manico di legno di una zappa procurandogli gravi ferite.