Gli atleti della Polisportiva Andes H in Comune: “quando lo sport diventa inclusione”

MANTOVA –  Il sindaco Mattia Palazzi ha incontrato questa mattina un gruppo di una trentina di atleti speciali con disabilità della polisportiva Andes H di Mantova che hanno vinto campionati regionali di danza sportiva e italiani di nuoto. Alcuni campioni sono arrivati secondi al campionato regionale dell’Emilia Romagna di pallacanestro. Due di loro hanno partecipato alle paralimpiadi: Giulia ha vinto un oro nei 200 rana e Dario un argento nei 1500 stile libero.
“Lavoriamo per fare in modo che le persone stiano insieme, facciano attività e siano felici – ha detto Palazzi – A fine agosto ci sarà l’inaugurazione del Parco Te con tante aree per le attività sportive. Sono spazi pensati per tutti e per divertirsi. Saranno aperti tutto il giorno. Noi siamo a vostra disposizione per vostra felicità che è anche nostra. Meritate queste nostre attenzioni, lo sport è molto importante per vivere bene”.


La Sala Consiliare era affollata di rappresentanti delle squadre di basket, pallanuoto, danza sportiva e di atleti del nuoto. Palazzi si è complimentato con tutti gli sportivi mantovani. Ai giovani campioni sono state donate delle sacche con il logo di Mantova Città d’arte e cultura, il libretto “Mantova Sentimentale” e alcuni gadget, mentre al sindaco è stata donata una maglia da basket.
Hanno partecipato all’incontro anche l’assessore al Welfare del Comune di Mantova Andrea Caprini, la consigliere comunale Catia Badalucco e Monica Perugini di Isidora onlus Aps, oltre agli accompagnatori e agli istruttori.

Nel video tutti i dettagli con le interviste al Sindaco, Mattia Palazzi e alla presidente della Polisportiva Andes H, Monica Perugini.