Il 6 dicembre inaugura il nuovo Informagiovani di Viadana: è l’unico nell’Oglio Po mantovano

VIADANA – Tutto pronto per il taglio del nastro del nuovo Informagiovani di Viadana, l’unico di tutto il comprensorio dell’Oglio Po mantovano: la cerimonia si svolgerà mercoledì 6 dicembre alle ore 11, presso il MuVi di via Manzoni 4. Dopo il saluto da parte delle autorità si terrà un momento conviviale con musica e buffet offerto dallo Ial di Viadana.

Il nuovo punto Informagiovani, ubicato nella biblioteca comunale “Parazzi”, nella sala situata dietro la reception, sarà aperto il martedì e il giovedì mattina dalle ore 9 alle ore 11.30 e il mercoledì e il venerdì pomeriggio dalle ore 16 alle ore 18. Il servizio, totalmente gratuito, è fruibile senza prenotazione: saranno gli operatori a valutare se fissare un successivo appuntamento con la persona interessata (la fascia di età a cui ci si rivolge soprattutto, ma non esclusivamente, va dai 15 ai 34 anni di età per persone residenti nel Comune di Viadana o nei Comuni appartenenti all’Ambito).

Un importante passo avanti dopo che, negli ultimi anni, l’Informagiovani viadanese, inaugurato nel maggio del 2000, aveva funzionato soltanto in modalità online. Adesso, invece, il servizio torna a essere erogato in modalità in presenza, anche grazie al contributo ottenuto da Regione Lombardia nell’ambito del bando “La Lombardia è dei giovani 2023” vinto dal Comune di Viadana. I partner del progetto sono Azienda Speciale Consortile Oglio Po, AreaJob, Ial Viadana, Cooperativa Sociale L’Incontro e Centro Sociale Papa Giovanni XXIII.

L’Informagiovani vuole essere un punto di riferimento per scuola, formazione ed educazione permanente, quale supporto per orientarsi sulla scelta formativa dopo la scuola media, dopo il diploma o dopo l’università, ma anche sui percorsi formativi e di aggiornamento per disoccupati/occupati e lavoratori; lavoro e professioni, quale supporto orientativo all’analisi delle proprie competenze (bilancio delle competenze), aspirazioni, potenzialità e alla ricerca di occupazione, ponendosi inoltre quale vetrina delle offerte di lavoro presenti nel territorio; tempo libero, eventi culturali e vita sociale, vacanze e turismo, lavoro e studio all’estero.