Nidi comunali gratis per tutti: il servizio si estende fino a metà luglio

MANTOVA – La Giunta di via Roma ha definito le tariffe comunali dei servizi educativi estivi per la prima infanzia rivolti ai bambini dai da 0-3 a partire dal 2023. Il Nido terminerà il 15 luglio a differenza dell’anno precedente che terminava a fine giugno. Il servizio ricreativo estivo inizierà dal 15 a fine luglio.

Si sono deliberate Tariffe agevolate per le famiglie per la seconda metà di luglio.

Possono frequentare i nidi comunali Charlie Chaplin, Ernesto Soncini nel periodo estivo soltanto coloro che risultano già iscritti ai nidi comunali durante l’anno educativo ordinario. Nella tariffa è incluso anche il pasto. Il servizio sarà attivo fino al 31 luglio. Sono previste fasce di agevolazione in base all’Isee con le riduzioni che tengono conto delle condizioni economiche famigliari, con la gratuità per le fasce Isee più basse e un incremento graduale per le altre. E’ prevista anche la possibilità di scegliere il part time, il tempo regolare oppure il prolungato che comporterà una tariffa aggiuntiva. Altre riduzioni pari al 50 per cento della retta stabilita spettano alle famiglie che hanno il secondo o terzo fratellino accolto sempre al servizio educativo estivo. La riduzione del 20 per cento della retta scatta in caso di malattia. Se le domande saranno in sovrannumero rispetto ai posti a disposizione verrà stilata una graduatoria che terrà conto degli impegni lavorativi di entrambi i genitori e del numero di figli con età fino a 12 anni presenti nel nucleo famigliare.

“Su questo fronte per noi strategico – ha detto l’assessore alla Pubblica istruzione del Comune di Mantova Serena Pedrazzoli – abbiamo fatto tanto e continuiamo a fare. Gratuità per rendere il Nido accessibile a tutti e un diritto di tutti, miglioramento degli spazi interni ed outdoor, laboratori per genitori e bambini, progetti per aprire i nidi ai bambini non frequentanti e con la delibera di oggi abbiamo ampliato la gratuità fino ai primi 15 giorni di luglio. Un’ulteriore misura concreta a beneficio delle famiglie”.

AGGIUNGI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here