Spacciatore di cocaina arrestato a Mantova. Trovati in casa 74mila euro

MANTOVA – Trovato dalla Polizia con in tasca 9 grammi di cocaina già divisi in 15 dosi e 215 euro in contanti. Un 49enne extracomunitario è stato quindi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A casa aveva altri 45 gr circa, un bilancino di precisione e 7 cellulari “smartphone” un tablet e materiale per la confezione delle dosi e denaro contante per 74 mila euro circa in banconote di vario taglio.
I fatti risalgono al 19 giugno, quando, gli Agenti della Squadra Volante della Questura di Mantova nel corso del servizio di controllo del territorio e nell’ambito del contrasto del fenomeno del traffico di droga “di strada”, hanno controllato nei pressi di una sala slot del centro un soggetto maschio extracomunitario che era a bordo di una bicicletta elettrica scura ed indossava una mascherina chirurgica.
L’uomo era molto agitato, per questo, dopo la richiesta di fornire le proprie generalità e di esibire i documenti, che non aveva con sè, gli è stato chiesto di svuotare le tasche, ma il 49enne si è mostrato poco collaborativo, a quel punto gli agenti hanno proceduto con la perquisizione personale trovandogli addosso tre blister di plastica cilindrici ermetici di colore nero contenenti, contenenti in totale 15 dosi di sostanza di polvere bianca, avvolte in involucri semitrasparenti, per un totale di 9,61 grammi e successivamente risultata cocaina; è stato inoltre rinvenuto sempre nelle sue tasche un totale di 215 euro in contanti suddivisi in banconote di piccolo taglio ed un mazzo di chiavi composto da cinque pezzi.
L’attività di polizia è proseguita presso la dimora dell’uomo, alla quale sono risaliti attraverso accertamenti incrociati. Nell’abitazione, dove risultava domiciliato, e precisamente nella stanza che il soggetto usava esclusivamente, sono stati trovati altri 45 gr circa della stessa sostanza stupefacente, un bilancino di precisione, 7 cellulari “smartphone”, un tablet, materiale per la confezione delle dosi e denaro contante per 74 mila euro circa in banconote di vario taglio.
Il soggetto è stato quindi portato in Questura e, previo avviso al Sostituto Procuratore di turno, è stato arrestato, con successiva convalida del fermo, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.