Beduschi inaugura la fiera zootecnica internazionale con Santanché e Lollobrigida

La visita di Beduschi e Lollobrigida all'inaugurazione della fiera internazionale della zootecnia a Cremona (foto Lavagnini Vicky Paolo)

“L’eccellenza raggiunta dall’agricoltura lombarda è certificata da questa fiera che rappresenta il massimo della visione che questo settore ha del lavoro e dell’etica del lavoro. Qui si vede la voglia di rispondere con concretezza tutta lombarda alla sfida della sostenibilità e dare alle nuove generazioni la possibilità di fare imprenditoria. Qui è vivo un movimento di fondo che guarda al futuro con il coinvolgimento dei giovani e delle donne. Il settore primario troverà sempre il primato che lo contraddistingue in Europa e nel mondo”. Così Alessandro Beduschi, assessore regionale all’Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste, oggi a Cremona in occasione dell’inaugurazione della 78ª edizione delle Fiere zootecniche internazionali. Alla cerimonia inaugurale sono intervenuti il ministro dell’Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste, Francesco Lollobrigida, e il ministro del Turismo, Daniela Santanchè.

“E’ la consacrazione di una realtà consolidata, il fulcro della zootecnia lombarda – ha aggiunto Beduschi – a cui tutti guardano come esempio virtuoso, anche come traino dell’economia nazionale. Il settore si presenta resiliente e impegnato, nonostante gli sforzi di chi prova a mettere in ombra il lavoro vero per la sostenibilità che la nostra zootecnia compie ogni giorno”.

“Rappresentare la continuità in un lavoro dalle solide antiche radici – ha aggiunto Beduschi – e vederlo continuare attraverso il lavoro dei giovani è fondamentale per dare speranza che continui. Qui si tocca con mano quanto ferve l’impegno degli operatori e questo per me è una grande soddisfazione”.