Il Secchia cala: riaperto il ponte di Bondanello. I Consorzi di bonifica: “situazione migliorata, preoccupa il meteo di domani”

Il Secchia cala; riaperto il ponte di Bondanello. I Consorzi di bonifica:
Il ponte di Bondanello è stato riaperto poco fa

BONDANELLO (MOGLIA) – La piena del Secchia sta lentamente transitando per il territorio mantovano e il livello del fiume a Bondanello di Moglia è sceso intorno a m 11 dopo che questa mattina aveva toccato i m 11,70.
Fatte le verifiche opportune, la Provincia ha disposto pochi minuti fa la riapertura del ponte di Bondanello che era stato chiuso questa mattina.
Continua il monitoraggio degli argini e l’emergenza rimane “Arancione” anche in attesa delle nuove perturbazioni previste.

VEDI ANCHE: Secchia, è la seconda piena più alta di sempre: il colmo sta transitando lentamente per il mantovano

La piena del Secchia arrivata in anticipo: allagate le golene a Quistello e rotto un argine. Due case sott’acqua

I CONSORZI DI BONIFICA: “LA SITUAZIONE STA MIGLIORANDO MA PREOCCUPA IL METEO DI DOMANI”

E sono proprio le perturbazioni previste per domani, con le previsioni che danno “pioggia consistente” per tutta la giornata a preoccupare la presidente del Consorzio di Bonifica Territori del Mincio Elide Stancari che spiega come oggi “il livello dei canali si è abbassato grazie agli impianti idrovori che hanno continuato a pompare acqua ma il timore è per quello che potrebbe capitare domani se tornerà a piovere abbondantemente come nel fine settimana”.
Hanno smesso da qualche ora di pompare invece gli addetti del Consorzio di Bonifica Terre dei Gonzaga in Destra Po dove la presidente Ada Giorgi spiega che, grazie anche al fatto che il Po continua a tirare molto bene, in entrambe gli impianti di Moglia di Sermide, “l’acqua sta uscendo per gravità”. Anche qui si guarda con una certa preoccupazione al meteo.