Regione Lombardia: “A22 potrà costruire la 3^corsia solo se completerà l’Asse sud”

MANTOVA – Regione Lombardia, con una delibera di Giunta del 22 gennaio 2024, ha prescritto alla società Autostrada del Brennero, come condizione necessaria per la realizzazione della terza corsia, che si faccia carico della costruzione del prolungamento dell’Asse sud completando così l’asse tangenziale sud di Mantova da Cerese al casello di Mantova sud dell’Autostrada A22, oltre che della realizzazione degli svincoli a due livelli tra la stessa tangenziale e le SP29 e SS62. La prescrizione di Regione Lombardia è emersa in sede di Conferenza di Servizi.

A sud di Mantova nel corso degli anni si è venuto a configurare un grave e complesso problema di viabilità che riguarda anche il capoluogo virgiliano.
Tutti gli enti interessati, sono concordi nel ritenere che per risolverlo occorrerebbe prolungare l’Asse sud dalla rotatoria all’altezza della Valle dei Fiori sino al casello autostradale di Mantova sud: un’opera, dal costo stimato in 100 milioni di euro.

Per questo la Provincia ha deciso di affrontare contestualmente l‘annoso problema delle Circonvallazioni di Cerese e Cappelletta.

Di questo, della circonvallazione di Cappelletta e della viabilità a sud di Mantova si parlerà domani in una conferenza stampa con il Presidente della Provincia Carlo Bottani, l’Assessore Regionale all’agricoltura Alessandro Beduschi, il Sindaco di Borgo Virgilio Francesco Aporti e il dirigente dell’Area Lavori Pubblici della Provincia Antonio Covino, che illustreranno le soluzioni tecniche che la Provincia di Mantova sta predisponendo per risolvere i nodi della circonvallazione di Cappelletta.