La Fiera delle Grazie riparte alla grande e supera i numeri pre-Covid

Lo spettacolo dei fuochi d'artificio andato in scena ieri sera

GRAZIE (CURTATONE) Un flusso continuo di gente fin da sabato 13 agosto, giorno di apertura della Fiera delle Grazie, che è proseguito sino alla sera del 16.
Le impressioni che si fosse nel mezzo di una manifestazione dai grandi numeri c’erano tutte e oggi i dati lo hanno certificato: nei parcheggi sono infatti stati staccati 18.581 biglietti tra auto, moto e abbonamenti (17.869 auto, 379 moto e 333 abbonamenti).
A questi vanno poi sommate le migliaia di pellegrini che hanno raggiunto il borgo di Grazie a piedi o in bicicletta.

Lo spiega bene il vice sindaco di Curtatone Federico Longhi che è anche il responsabile per l’Amministrazione Comunale del progetto Fiera della Grazie.
“Le sensazioni sono state da subito molto positive. Ieri sera abbiamo avuto anche la certificazione dai parcheggi che hanno visto un incremento di oltre mille tagliandi staccati rispetto all’ultima Fiera di pari giorni, ovvero quattro, nel 2018” sottolinea Longhi.
“ Questo è indice senz’altro di una grande affluenza che avevamo comunque ampiamente percepito vivendo la Fiera delle Grazie e mi piace usare questo termine perché con tutta la squadra degli Amministratori abbiamo vissuto ogni iniziativa, dal primo all’ultimo momento, dalla mattina presto alla notte, tutti i giorni, tutti insieme. E’ stato davvero qualcosa di speciale, un plus che ci ha portato a raggiungere un importante traguardo per questa Fiera, che abbiamo sempre definito come la ‘Fiera della ripartenza’. Siamo già pronti quindi a scrivere quelli che possono essere i miglioramenti da apportare per l’anno prossimo e ci proiettiamo così carichi di entusiasmo alla Fiera del 2023 con la quale ci avvicineremo al 50° del Concorso dei madonnari che celebreremo l’anno successivo” conclude il vice sindaco.

Durante la fiera ha funzionato perfettamente anche il servizio di sicurezza coordinato dall’assessore al territorio Cinzia Cicola, dal Comandante della Polizia Locale di Curtatone Cristiano Colli e dal resposabile dell’Ufficio tecnico del Comune Giovanni Tombani. Servizio che ha visto in campo tutte le forze dell’ordine, insieme al personale dell’agenzia di sicurezza privata Cct Service e a quello dell’ Associazione Protezione Civile Torre d’Oglio. In tutto 45 persone al giorno che si turnavano.
Due gli episodi che hanno richiesto l’intervento del Servizio di sicurezza: quello che ha portato alla denuncia dell’uomo che, ubriaco, ha prima molestato la gente e poi minacciato gli agenti della Polizia Locale, e un’anziana 82enne che si era persa e che in solo venti minuti è stata rintracciata ed ha potuto così tornare a casa tranquilla insieme ai familiari.
Una manifestazione infine con le aree eventi sempre in ordine grazie al funzionale servizio messo in atto da Aprica.

Foto di Leonardo Rizzato